Pillola Rossa: C’è sangue sulla pista da ballo

Reading Time: 2 minutes

Può sembrare strano ad alcuni ma in discoteca che ci sia sangue sulla pista da ballo, non è poi così raro.
Sì, magari non esattamente in questa maniera, non così violento ma spesso la tensione, la sensazione che qualcosa possa accadere e che sfugge al controllo di chi sta in console, è qualcosa che avverti nell’aria pochi attimi prima che tutto si compia.

Se hai fatto il DJ, lo sai. Non ti racconto niente di nuovo.

Ti confesso che sono allo stesso tempo entusiasta per il ritorno di Bloc Party dopo molti anni, ed anche curioso per come andrà a finire.

Alpha Games, i giochi pericolosi di Bloc Party


Per avere l’intero nuovo album, Alpha Games, si dovrà attendere aprile, verso la fine del mese ma a giudicare dai primi due “singoli”, il primo era il predatorio “Traps” anche questo ambientato su una pista da ballo, dove Kele Okereke con fare cannibalesco, si leccava le labbra pregustando una sua giovane preda, tenera come Bambi, sembra ci sarà da combattere sulle piste da ballo.

Oggi esce “The Girls Are Fighting“, quasi il sequel di “Traps“, quando cioè il predatore, scelta la sua vittima sessuale, fa scatenare la violenza amorosa del rivale offeso.

Da qui a versare “sangue sulla pista” è un attimo.

Se sei stato o sei un DJ, che te lo dico a fare. Queste cose le sai ed è quello che forse lo stesso Kele Okereke, presentando “The Girls Are Fighting“, ci sta solo ricordando: “Non c’è stato alcun incidente specifico che ha ispirato questa canzone – era più un insieme di molte cose che ho visto nel corso degli anni quando ero nei club e vedevo esplodere la violenza con rivali amorosi in conflitto.
Ho sempre avuto una leggera ossessione per quel tipo di momenti; come una miccia accesa, quando le azioni si trasformano da parole in violenza. Puoi imparare molto su chi sono veramente le persone in quei momenti


Poco da dire ancora, come “Traps“, anche questo “The Girls Are Fighting“, pur non aggiungendo nulla di nuovo a quanto già sapevano, è bellissimo ed sarà fantastico per le tue serate in disco.

Il resto lo sapremo con l’intero “Alpha Games“.