Radio Atlantide ha fatto poker!

Fine settimana caldissimo sulle frequenze di Radio Atlantide (mi piace questo lessico vecchia radio), soprattutto nella sezione HitList della nostra programmazione musicale. Come accade sempre, al rilascio di nuovi lavori interessanti dei nostri artisti preferiti, Radio Atlantide programma per alcuni giorni, l’intero loro album per poi concentrare l’heavy rotation, solo su alcuni. Nel corso della giornata ogni 15 minuti ed insieme alle altre tracce della “HitList”, si potrà  avere un’idea del valore dell’intero album dell’artista […]

Continue reading

Radio Atlantide Tutorial 2

Una nuova puntata delle “istruzioni l’uso” del sito ufficiale di Radio Atlantide. In questa parte, vedremo i player che servono per ascoltare la nostra web radio. Una premessa, il sito è costruito con template “responsive”, quello che vedete raffigurato qui è relativo al mio desktop e può essere differente se, per esempio, state leggendo dal vostro smartphone o tablet. In ogni caso e salvo mie sviste, la visione del sito sarà sempre ottimale, sul vostro […]

Continue reading

Radio Atlantide Tutorial

Un sito è un sito, un blog, i socials, una web radio è una web radio, sono cose diverse? Non proprio. Radio Atlantide è si una web radio ma il “messaggio” non passa solo e necessariamente dallo streaming, è l’unione dei vari sistemi di comunicazione che rendono così potente la rete e di conseguenza, avendoci dato come aspetto primario quello della “radio”, dobbiamo cercare di tradurre tutte questi linguaggi per renderli unici. E’ un piccolissimo […]

Continue reading

Velvet – I Perdenti e gli Eroi

Confesso, un po’ mi fa strano parlare dei Velvet e pensare anche di programmarli! I Velvet, così come moltissimi dei gruppi che si definiscono indipendenti o emergenti in Italia, di indipendente non hanno nulla e rappresentano bene, ciò che la “cultura musicale” non dovrebbe essere. Dico ciò perché su questo tasto (la cultura) si batte spesso ma a ben vedere, è solo un’etichetta col vuoto dentro. Sarebbe più corretto definire questa strana scena musicale italiana […]

Continue reading

Royksopp – The Inevitable End

“Ok, mi spieghi tutto come se avessi due anni” Per una attimo ma solo per un attimo, mi ha preso lo sconforto, se ne vanno sempre i migliori, ho detto, anche se per fortuna, questa volta la dipartita è solo artistica. Nessun pericolo, i Royksopp non hanno nessuna intenzione di appendere la musica al chiodo, rottameranno un vecchio arnese ormai inutile come “l’album”, il formato dell’album che ormai è un arnese davvero anacronistico. Lo annunciano sul […]

Continue reading