Tag: #MusicaNuova

LCD Soundsystem, l’attesa è (quasi) finita

È ormai certo, da qui al 1° settembre sarà un continuo martellamento sulle gesta del nostro miglior spacciatore di soluzioni punk per la dance. Con l’inizio del nuovo mese e l’uscita di ‘american dream‘ nulla sarà più come prima, tutto tornerà ad essere bellissimo con l’azzurrissimo cielo di LCD Soundsystem (via un po’ di sane iperboli non guastano mai, sparse un po’ qua, un po’ là) .

James Murphy ci vuole bene e noi ne vogliamo a lui, così per renderci meno dura l’attesa ecco un nuovo regalo dopo ‘american dream‘ e ‘call the police‘, un nuovo estratto intitolato ‘tonite‘ che è di una bellezza difficile da spiegare.

Un altro brano capace sin dalle prime note, di trasportarti dentro un vortice spazio temporale da cui non voler uscire mai. Dei Talking Heads elettronici, Gang Of Four, Blancmange ed anche The Cure in versione ‘Kiss Me Kiss Me Kiss Me‘, sono i primi flash che mi sono passati davanti agli occhi e poi tanto, tantissimo David Bowie in cui Murphy si è immerso grazie alle sue ultime collaborazioni per ‘The Next Day‘ e ‘Blackstar‘ e da cui riemerge totalmente rigenerato.

Senza via di scampo? The Killers, nuovo singolo

 

Corri, corri! Cerca un rifugio sicuro, quella che è arrivata non è una comune tempesta ma l’inizio dell’Apocalisse !

Pensate abbia esagerato nel cercare la chiave di lettura al titolo del nuovo singolo di The Killers? Sì, forse sì ma è pur  vero che ‘Run for Cover‘, è quella espressione che si usa quando si cerca un riparo ad un pericolo in arrivo o non più imminente ma  a qualcosa di ormai già presente e che già qualche vittima l’ha fatta.
Moby per esempio, già da tempo ci parla attraverso le sue ‘fast songs‘ dell’Apocalisse. Con  ‘The Void Pafic Choir‘, ha già chiaramente individuato in uno dei cavalieri, il nuovo presidente USA Donald Trump così come più in generale, la terribile deriva autoritaria (si fa prima a dire, fascista) che il mondo ha preso, a difesa di un sempre più bestiale neo-liberismo che sta impoverendo il pianeta, ne è suo degno compare. Che lo sta facendo arretrare ad un nuovo medioevo, per poi poterlo tenere sotto scacco affamandolo nello stomaco e nella mente.

 

 

Così come Moby, tantissimi artisti di grande importanza stanno dando voce a questo pericolo nel tentativo di risvegliare le coscienze  di chi li ascolta. Le nostre coscienze.