Categoria: SociaLlist

Gli Aggregatori di Radio Atlantide: Tunein

Cosa sono gli “Aggregatori”? WIKIPEDIA, L’ENCICLOPEDIA LIBERA ci dice: “IL TERMINE AGGREGATORE, IN INFORMATICA, È UN CONCETTO MOLTO DIFFUSO: GENERALMENTE ESSO DELINEA QUALSIASI SOFTWARE O APPLICAZIONE WEB CHE RICERCA INFORMAZIONI O CONTENUTI (ANCHE BRANI E FRAMMENTI) SUL WEB E POI LI RICOMPILA E RIPROPONE IN FORMA AGGREGATA PER UNA MIGLIORE FRUIZIONE.” Immaginate perciò di avere…

Il giovedì su Atlantide

Il giovedì è una di quelle giornate da segnare sul calendario, un po’ perché il weekend è alle porte, vuoi perché su Atlantide ci sono appuntamenti da non perdere. Si comincia presto, alle 10,30 da Bologna, Angela Zocco e Andrea Gozza, danno vita al Rock’n’Roll Radio con un ospite importante. C’è Ferruccio Quercetti voce e…

La Rivoluzione sta suonando alla Radio

Molti anni fa Gil Scott-Heron cantava “The Revolution Will Not Be Televised” e certo non vi nascondiamo che la nostra rivoluzione radiofonica, deve tanto all’artista di Chicago. Sì perché “da qualche tempo è difficile scappare, c’è qualcosa nell’aria che non si può ignorare“ Musica Ribelle – Eugenio Finardi ed è una rivoluzione che noi suoneremo…

SOCIALLIST la playlist sociale del Giovedì con l'anima della nuova musica black di Fabio Negri

SocialList si apre con Fabio Negri

Chi erano i pionieri della radio e perché era così importante per loro, la musica che propagavano da mari freddi e sempre in tempesta? Delinquenti, menti malate che trovavi sempre dalla parte sbagliata della strada, ladri, puttane e assassini. Anarchici, fannulloni sempre intorno ad un fuoco a cantare canzoni dimenticate. Naufraghi su Atlantide e pirati che abbandonavano…

SociaLlist la playlist sociale di Radio Atlantide

SociaLlist la prima playlist sociale di Radio Atlantide

“Guarda, figlio mio. Qui un tempo era tutto punk, punk a perdita d’occhio … poi è arrivato Giovanotti!” [cit.] Quando cominciò a prendere forma l’idea di Radio Atlantide, era il 13 Febbraio 2004, si scriveva radIO Atlantide e (più o meno) iniziava così “Ti do il benvenuto… caro ascoltatore, ti stavo ascoltando. “Immagino che, in questo…