fbpx
AHI AHI AIRPLAY
Reading Time: 4 minutes

Classifiche a confronto. Chi vince?

La settimana passata, nell’articolo “Mai avuto la sensazione che ti abbiano fregato?” si era visto quanto Streaming, Airplay e Download pesassero in percentuale sul successo di una canzone grazie alla Top 200 di Hit Parade Italia.

Oggi guardiamo alla sola programmazione musicale della Radio, l’Airplay appunto, registrato in Italia da Radio Airplay, un servizio nato 10 anni fa a San Marino e divenuto internazionale con l’ingresso della società inglese Radio Monitor.

Oggi ti porto a viaggiare dentro la sola programmazione musicale della Radio, l’Airplay appunto, registrato in Italia da Radio Airplay, un servizio nato 10 anni fa a San Marino e divenuto internazionale con l’ingresso della società inglese Radio Monitor.

Utente vs Ascoltatore

Come accade anche per l’analogo EarOne, Radio Airplay propone classifiche settimanali su quello che la Radio italiana propone con la sua programmazione musicale, ai propri Ascoltatoriricordi la differenza tra User e Listener, tra Utente e Ascoltatore? – con alcune interessanti “estensioni” che ci permettono fare comparazioni con le classifiche degli Airplay di altri 120 paesi nel mondo.

Con Radio Airplay possiamo “vedere” cosa si ascolta nel resto del mondo, ovvero quanto la Musica Italiana, che occupa un buon 80% nello spazio dei palinsesti musicali del nostro paese, conta al di fuori dei nostri confini… Ok, so che sai già la risposta.

Va sottolineato, per correttezza d’informazione, che ti sto proponendo una Classifica non di vendita e certamente Top Mainstream. Non ti spaventare, ad Atlantide non siamo improvvisamente impazziti giocandoci il cervello per il caldo eccezionale di queste settimane. È un esercizio utile per capire quanto si dovrà soffrire prima di poter contare qualcosa nel globo terracqueo.

A noi loser piace soffrire, anche se mangiamo bene.

La Rivincita dei Losers

Della quasi totale presenza di musica italiana nella programmazione della Radio italiana, si è detto; così come che la tabella che segue mette a confronto 4 Airplay di Radio e Musica Mainstream.

Per quanto riguarda l’Airplay italiano, la società che lo compila ci informa che:

Classifica airplay generale (per punteggio) dei singoli più ascoltati in radio della settimana. L’algoritmo di ordinamento utilizzato per l’elaborazione della classifica si basa sul punteggio totale registrato da ciascun brano nei 7 giorni di riferimento, ricavato ponderando il numero dei passaggi rilevati con i dati di ascolto delle diverse fasce orarie delle emittenti monitorate. Nel caso di singoli composti da più versioni remix vengono sommati i punteggi assegnati ad ogni versione rilevata. Fonte dati d’ascolto: Radio TER – ascoltatori per quarto d’ora per tipo di giorno.

In merito alla Fonte utilizzata – che però è anche l’unica – mi permetto di sollevare un dubbio che andrò presto a chiarire: da una veloce verifica degli “Ultimi 10 passaggi rilevati” su Italodisco, si notano Radio che non essendo iscritte al TER non appaiono nella relativa indagine.
Mi chiedo perciò, quanto incidano quelle radio sul numero dei passaggi rilevati con i dati ascolto del TER. Chiederò lumi, intanto però ecco la tabellina dei “primi 10” in Italia, Francia, Svizzera e UK.

La Svizzera l’ho scelta, ingenuamente, perché pensando al Canton Ticino, credevo potesse in un qualche modo restituire qualcosa di italiano.
Macché, neppure l’ombra di una presenza e nemmeno nelle successive 10 posizioni dei “Dischi Caldi”.

Absolute Begginners

Se nel Radio AirPlay ufficiale, nel confronto con resto del mondo si piange – anche se non è che all’estero ci sia tanto da ridere, eh – le cose cambiano andando a cercare qualcosa di diverso dal solito. Ricerca che ci suggerisce l’idea che esista una sorta di “metodologia” alternativa ai Dati di Ascolto ufficiali.
Per esempio, ho potuto verificare personalmente che nel “First-Plays”, il brano “Don’t Complain” di Everlast l’Airplay e di Radio Città Fujiko (Italia) il 23/0/08/2023 alle 15:54:38.
La sensazione che ci possa essere qualcosa di Alternativo è poi confermata dalla classifica “Absolute Begginners (by Rockol)” – bella idea – dove la metodologia cambia rispetto a quella Mainstream:

Classifica airplay (per passaggi) degli artisti esordienti più trasmessi in radio della settimana (by Rockol.it). L’algoritmo di ordinamento utilizzato per l’elaborazione della classifica si basa sul numero totale dei passaggi registrati da ciascun brano nei 7 giorni di riferimento su circa 350 emittenti monitorate in Italia. Per i singoli composti da più versioni remix vengono sommati i passaggi di ogni versione rilevata.

Ecco i “Magnifici Dieci” esordienti:

Salta subito all’occhio la presenza di Etichette Discografiche Indipendenti e non solo perché slegate dalle 3 Major.
Irma Records, ad esempio, etichetta bolognese famosa in tutto il mondo per la scelta tutt’altro che “commerciale”, guidata dal talento artistico di Umberto Damiani ma che non le ha impedito di portare al successo mondiale brani come “Found Love” di Double D.

E ancora Tecla della Rusty Records e Matteo Faustini con i Dischi dei Sognatori.

Le eccezioni che confermano la regola: Oltre la Radio c’è Vita