La Rivoluzione sta suonando alla radio (3)

Quando la Rivoluzione inizia, poi come un fuoco, divampa e la senti perché suona alla radio.

Sì, sembra proprio un fuoco inarrestabile quello che è partito con questa strana “syndication dei contenuti” cominciata un po’ timidamente ma che ora sembra contagiare molti. Sulle spiagge di Atlantide, infatti, è arrivato un nuovo pirata, un naufrago, un divergente che ha voluto condividere con noi, il suo modo di fare radio, di portare piacere a chi lo … sente (su Atlantide c’è una bella differenza tra sentire ed ascoltare) e “solo chi può sentirla trova la rotta

Da Venerdì 10 Febbraio, senza attendere oltre, ogni venerdì dalle 22.00 alle 23.00, Roberto Vallone si unisce al gruppo dei naviganti condottieri con la sua stupenda Radiology, dove da mesi intervista le voci “storiche” e i protagonisti della radiofonia bolognese degli ultimi 40 anni. E già tanti sono quelli passati, nella sua trasmissione. Da Andrea Gozza a Davide Alvisi, da Marco Macchiavelli a Massimo Siddi, a Mery Valentino, Massimo Farese, il grande Leo Persueder,  o la pirotecnica Catia Naldi, Lorenzo Torreggiani o il naufrago Gilberto Gattei, Lucia Marches e molti altri che incontreremo ancora ogni venerdì fino quando le temperature ricominceranno a scaldare le nostre serate.

Mery Valentino

Mery Valentino di Punto Radio Bologna 

 

Un nuovo pirata, un naufrago o anche lui divergente, che si unisce alla rivoluzione della radio: il SuperBBQ del lunedì e Rock’n’Roll Radio del giovedì condotti da Angela Zocco e Andrea Gozza, a LNWSI La New Wave Sono Io! con Massimo Siddi e il suo radio show del sabato sera e, dal 14 Febbraio da Radio Vertigo One, Fabio Negri con “Le Piccole Cose

Roberto Vallone negli studi di Radio Città Fujiko per Radiology con Gilberto Gattei di Radio San Marino 

Radiology con Roberto Vallone e i suoi ospiti da Venerdì 10 Febbraio alle 22.00 e si comincia subito con il botto perché a raccontare i suoi trascorsi radiofonici, ci sarà niente meno che Maurizio Solieri, chitarra della Steve Rogers Band e di Vasco Rossi oltre che partner dello stesso Vasco, nella storica Punto Radio di Zocca

 

Maurizio Solieri ospite di Roberto Vallone in Radiology

Non perdetevi per nessuna ragione, l’appuntamento del venerdì con Roberto Vallone e Radiology in contemporanea condivisa, su Atlantide internet radio station e Radio Città Fujiko 103.1 FM

La Rivoluzione sta suonando alla radio (2)

Non vi diremo che “visto il grande successo, abbiamo deciso di raddoppiare“. No, perché la Rivoluzione quando scoppia, sa già che non si fermerà, divampa come un fuoco che tutto coinvolge. La Rivoluzione, quando arriva, lo sai perché non sarà trasmessa in televisione ma la sentirai suonare alla Radio.

Non lo diremo ma già lo avevamo fatto capire lunedì 6 febbraio, annunciando l’inizio di questa syndication dei contenuti con la trasmissione in contemporanea condivisa con Radio Città Fujiko 103.1, storica emittente bolognese che ha compiuto 40 anni nell’ottobre scorso e il SuperBBQ del lunedì, condotto da Angela Zocco e Andrea Gozza.

Quindi sì, raddoppiamo e come avevamo già fatto con LNWSI! La New Wave Sono Io! con Massimo Siddi che trasmette il sabato sera, in contemporanea da Atlantide internet Radio Station verso Radio Città Fujiko, ecco arrivare da giovedì 9 febbraio Rock’nRoll Radio, un vero e proprio gioiello radiofonico libero e indipendente condotto sempre da Angela Zocco e Andrea Gozza.

Si comincia alle 10.30 e per due ore sarete travolti dalle notizie sulle ultime uscite discografiche, sugli appuntamenti live in Italia e all’estero, recensione di concerti, “almanacco” della storia del rock, memorabilia varie (dalle storie personali di Angela e Andrea), curiosità che possono riguardare il cinema collegato alla musica, il mondo dei vinili, la politica (quando se ne occupa la musica ovviamente). Il tutto trattato con professionalità, ma anche molta ironia.

 


Per dirla con le parole di Angela, Rock’n’Roll Radio è: “Uno sguardo approfondito sulla filosofia del rock’n’roll, alla costante ricerca delle ultime novità ma con frequenti incursioni nel passato per non dimenticare le origini e conoscere la storia della musica che ha cambiato il mondo. Se pensate che il rock sia morto non ascoltate questa trasmissione perché rischiereste di dover cambiare idea!

 

Da Giovedì 9 Febbraio, ogni giovedì  in contemporanea condivisa su Radio Città Fujiko 103.1 FM e Atlantide internet radio station,

Rock’nRoll Radio dalle 10.30 alle 12.30 con Angela Zocco e Andrea Gozza

 

Fare radio: un esempio pratico di condivisione

fare radio

Fare radio: un esempio pratico di condivisione

Se c’è una cosa alla quale credo da quando ho incominciato a fare radio, è la condivisione.

Con questo spirito, anche per quello che riguarda Le Piccole Cose – un piccolo programma radiofonico, un’ora alla settimana, poca roba – vince la condivisione.

Cerco di essere schematico. Le Piccole Cose nasce con lo scambio di direzioni musicali, pescando e scandagliando il mare magnum di Internet per trovare una strada e compagni di viaggio: quella della nuova musica dall’anima black. Nasce dalle convergenze delle scoperte di una persona come Simone Niga, altro curioso e affidabile “scopritore” con le mie, di settimana in settimana.

Questa è la direzione cui puntiamo, questo il nostro modo di fare radio. Questa nostra convergenza che ci porta a selezionare in team l’ora di musica che “condiamo” il martedì sera. E che viene trasmessa in streaming, il posto dove c’è una libertà di espressione meno condizionata da un sacco di elementi noiosissimi con cui altri tipi di trasmissione sono soggetti (e soggiogati).

Ecco che la condivisione diviene pubblica, nella veste di una internet radio che rappresenta – così come la nuova musica dall’anima black – il futuro. Ecco che questa condivisione passa dal social network e intercetta altre condivisioni che nascono e si sviluppano grosso modo con la stessa caratteristica anche se da prospettive differenti.

fare radioSono convinto che oggi le internet radio siano equiparabili – nel senso e nello spirito – a quando nacquero le “radio libere”, l’icona Radio Caroline, a quando nel 1975 nasceva Radio Milano International in Italia, spesso animate dal medesimo entusiasmo (naive, certo, ma non per questo di seconda classe) ma che non combattono per far tornare un’estetica che ha subito le ingiurie del tempo. Combattono per esprimere tutto il “non detto” dal sistema. Oggi, nel 2017.

Questo non-detto ha un’opportunità in più, rispetto alla metà degli anni 70, che è il “mezzo” internet. Un mezzo che ti consente di condividere in tempo reale, potenzialmente con tutto il mondo, quel che sta accadendo. E Le Piccole Cose fanno accadere musica.

Con una punta di orgoglio e con tanta soddisfazione ci accingiamo a un cambiamento di sostanza, a mio avviso fondamentale, una piccola parte di sogno che diventa realtà grazie alla condivisione. Le Piccole Cose esce da Radio Vertigo One, come suo solito, e va a disturbare chi solitamente ascolta un altro indirizzo. Lo fa in contemporanea, in un esperimento che porta il concetto di condivisione e aggregazione a un livello un po’ più alto. Questo secondo me è fare radio. Oggi, nel 2017.

Si tratta di far suonare Le Piccole Cose, in contemporanea, il martedì sera, anche su Radio Atlantide. Lo stesso segnale, le stesse condivisioni, di Simone Niga e mie, per poter condividere di più – e meglio – quello che riteniamo bello, interessante e degno di essere ascoltato e ripreso.

La condivisione, il nucleo vitale e generatore della musica soul – quella di cui ci occupiamo – che non diventa certo un rito collettivo, ma dimostra che nei “cortili” delle internet radio ci sono editori che hanno a cuore lo strumento che utilizzano: la radio.

Grazie a Simone Camussi e a Massimo Siddi, senza i quali questa piccola porzione di sogno si sarebbe interrotta al suono della sveglia. Non lo so se faremo un piccolo pezzettino di storia, ma so che ci divertiremo tutti un sacco.

Tutti i martedì, come sempre, e dal 14 Febbraio oltre che su Radio Vertigo One in contemporanea live anche su Radio Atlantide.

I due slogan delle emittenti insieme. It’s possible, ascoltarla non sarà abbastanza.

The Revolution will not be televised.

potenzialmente con tutto il mondo, quel che sta accadendo. E Le Piccole Cose fanno accadere musica.

Con una punta di orgoglio e con tanta soddisfazione ci accingiamo a un cambiamento di sostanza, a mio avviso fondamentale, una piccola parte di sogno che diventa realtà grazie alla condivisione. Le Piccole Cose esce da Radio Vertigo One, come suo solito, e va a disturbare chi solitamente ascolta un altro indirizzo. Lo fa in contemporanea, in un esperimento che porta il concetto di condivisione e aggregazione a un livello un po’ più alto. Questo secondo me è fare radio. Oggi, nel 2017.

Si tratta di far suonare Le Piccole Cose, in contemporanea, il martedì sera, anche su Radio Atlantide. Lo stesso segnale, le stesse condivisioni, di Simone Niga e mie, per poter condividere di più – e meglio – quello che riteniamo bello, interessante e degno di essere ascoltato e ripreso.

La condivisione, il nucleo vitale e generatore della musica soul – quella di cui ci occupiamo – che non diventa certo un rito collettivo, ma dimostra che nei “cortili” delle internet radio ci sono editori che hanno a cuore lo strumento che utilizzano: la radio.

Grazie a Simone Camussi e a Massimo Siddi, senza i quali questa piccola porzione di sogno si sarebbe interrotta al suono della sveglia. Non lo so se faremo un piccolo pezzettino di storia, ma so che ci divertiremo tutti un sacco.

Tutti i martedì, come sempre, e dal 14 Febbraio oltre che su Radio Vertigo One in contemporanea live anche su Radio Atlantide.

I due slogan delle emittenti insieme. It’s possible, ascoltarla non sarà abbastanza.

The Revolution will not be televised.

La Rivoluzione sta suonando alla Radio

Molti anni fa Gil Scott-Heron cantava “The Revolution Will Not Be Televised” e certo non vi nascondiamo che la nostra rivoluzione radiofonica, deve tanto all’artista di Chicago. Sì perché

da qualche tempo è difficile scappare, c’è qualcosa nell’aria che non si può ignorare

Musica Ribelle - Eugenio Finardi

ed è una rivoluzione che noi suoneremo alla radio.

Non vogliamo ancora svelare i dettagli di questa “ribellione” al sistema che da anni ha trasformato la Radio, nella sorella scema della televisione ma intanto cominciate a cambiare le vostre abitudini di ascolto, prendete pieno possesso e controllo delle nuove tecnologie e godetevi Atlantide internet radio station quasi che fosse un “aggregatore” di idee, di contenuti di qualità…

Da lunedì 6 Febbraio infatti, dopo #LNWSI! La New Wave Sono Io! il radio show wave del sabato sera con Massimo “Morpheus” Siddi  e SociaLlist la playlist dall’anima profondamente nera che guarda al futuro curata da Fabio Negri, ecco arrivare dall’FM bolognese di Radio Città Fujiko sui 103.1, uno dei programmi più belli della radiofonia italiana, il Super Barbecue on AIR condotto da Angela Zocco e Andrea Gozza

 

 

Ogni lunedì, quindi si celebra un’unione rivoluzionaria tra l’FM classico e il web con le Internet Radio, un nuovo medium pieno (finalmente) di contenuti di qualità.

Andrea Gozza

Angela Zocco