Un Americano a Roma - Maccaroni

Sting m’hai provocato, io me te tolgo …!

È la notizia del giorno, non tanto perché bizzarra visto il protagonista, Sting il bolso ex cantante e leader dei Police, quanto perché se guardato dal punto di vista delle web radio a cui è chiesto di tutto e di più per poter trasmettere musica anche solo per passione, questa davvero è un po’ come la classica goccia che fa traboccare il vaso.
Voglio dire, a tutto c’è un limite, sarà anche terapeutico, sarà che quelli sono tuoi ospiti, sarà anche una nuova trovata pubblicitaria ma se durante la “cura”, qualcuno si fa male? E come giustifichiamo questa terapia, se crea concorrenza sleale verso chi, le olive per commercializzarle le deve pagare?
Forse più che Albertone, si doveva citare il personaggio della anziana signora inglese interpretata da Montesano, certamente guardando scena, avrebbe esclamato: “Pitttttorescoooo”

Radio Atlantide, proprio ora sta eliminando dalla sua programmazione musicale, ogni traccia firmata Sting e Police.

Un Americano a Roma - Maccaroni

Un Americano a Roma – Maccaroni

La stessa iniziativa che presto prenderà nei confronti della cosiddetta “musica indie italiana” che da mesi per mano dei produttori, sta  esercitando pressioni sul governo a caccia di finanziamenti e “quote musica” senza averne merito e con motivazioni tanto bizzarre e medioevali quanto la trovata di Sting.

Evidentemente i finanziamenti al cinema, gli aumenti delle tasse per la copia privata, le tante agevolazioni già ottenute non sono sufficienti. Basta pronunciare la parola magica “cultura” e, senza dimostrare di farne parte, si pensa di avere privilegi mascheratati da diritti.

Radio Atlantide ha detto basta!

 

Una vita dedicata alla radio e al mondo dell’intrattenimento e spettacolo.
Esordisce giovanissimo nel 1977 in una piccola radio del bolognese (Radio Centrale International) per poi entrare a far parte di molte importanti radio locali bolognesi e non come Radio PlayStudio, Ciao Radio, Punto Radio Bologna, LatteMiele l’Italiana, Radio Malibù, MondoRadio Network, Radio Bologna Uno, Radio Città Fujiko 103.1.
È stato uno dei DJ del mitico Q.BO’ di Bologna, primo locale multimediale in Italia che ha preceduto e influenzato la scena “clubbing” degli anni ’90.
Da sempre alternativo al modo “classico” di proporsi in radio, affronta le sue trasmissioni sempre e solo in modo espressivo.
Chi lo ascolta in radio, sa che se un disco è nuovo, prima lo suona lui.

Fondatore di Radio Atlantide, autore e conduttore de LNWSI La New Wave Sono Io! in onda su Radio Atlantide e in FM su Radio Città Fujiko 103.1 di Bologna.

SociaLlist la playlist sociale di Radio Atlantide

SociaLlist la prima playlist sociale di Radio Atlantide

“Guarda, figlio mio. Qui un tempo era tutto punk, punk a perdita d’occhio … poi è arrivato Giovanotti!” [cit.]

Quando cominciò a prendere forma l’idea di Radio Atlantide, era il 13 Febbraio 2004, si scriveva radIO Atlantide e (più o meno) iniziava così “Ti do il benvenuto… caro ascoltatore, ti stavo ascoltando. “Immagino che, in questo momento, ti sentirai un po’ come Alice che ruzzola dentro la tana del Bianconiglio”… Capisco perfettamente, caro ascoltatore… o forse meglio chiamarci sentitori?”, in realtà  “lei” era nata molti anni prima, intorno al 1989 e si era, appunto trasformata da “Città  di Frontiera”  in onda in FM su Radio Play Studio al web in radIO Atlantide, con quel IO “dall’ego ipertrofico” [cit.].

Radio Atlantide altro non è che la destrutturazione della frase, della scaletta, del programma con l’aggiunta di elementi diversi dalla radio perché ognuno possa costruire la propria sensazione di ascolto. Ma Radio Atlantide era ed è soprattutto citazione, dove niente si crea e tutto si trasforma e conserva l’atteggiamento per l’intrattenimento, perciò con l’attiva presenza e partecipazione del “pubblico” (tra virgolette perché non mi piace come parola).
Nonostante i tanti anni passati dal 2004 ad oggi, Radio Atlantide è un cantiere aperto e in via di definzione… sì, ho detto de-finzione.

SociaLlist la playlist sociale di Radio Atlantide

SociaLlist la playlist sociale di Radio Atlantide

Non stupisce, quindi l’arrivo di “SociaLlist”, la playlist sociale fatta con la collaborazione degli amici dei network sociali, in onda quando capita e per chi c’è.
La comunicazione che daremo a “SociaLlist”, sarà la stessa delle compilation degli anni 90/00, citazione ironica di un modo di comunicare che vorremmo chiudere tra i ricordi del come eravamo tamarri, contrapponendogli però una certa sostanza nella scelta degli argomenti musicali da socializzare.

Ecco allora che la prima “compilation” di SociaLlist sarà dedicata all’Africa, prendendo come punto di riferimento forte l’afrobeat per arrivare alle nuove leve della musica africana.
In questa primo volume chiamato “Mama Africa”, hanno socializzato e a cui vanno i miei ringraziamenti Daniele de Santis, Lorena Menzani, Arjuna Cosmo, Conte Geraldino Spaccalacqua, Alfonso Turco, Claudio Lipparini, Vanni Masala, Augusto Q. Bruni, Donatella Djdona, Dario Nencini, Paolo Guidi.
Nella tracklist: Fela Kuti, Manu Dibango, Spoek Mathambo, Salif Keita, Miriam Makeba, Youssou N’Dour, Toure Kunda,Ali Farka Toure, Toumani Diabate, Die Antwoord, Mori Kante, Kind Sunny Ade, Petite Noir, Brotherhood of Breath, Osibisa e tanti altri …

 

Una vita dedicata alla radio e al mondo dell’intrattenimento e spettacolo.
Esordisce giovanissimo nel 1977 in una piccola radio del bolognese (Radio Centrale International) per poi entrare a far parte di molte importanti radio locali bolognesi e non come Radio PlayStudio, Ciao Radio, Punto Radio Bologna, LatteMiele l’Italiana, Radio Malibù, MondoRadio Network, Radio Bologna Uno, Radio Città Fujiko 103.1.
È stato uno dei DJ del mitico Q.BO’ di Bologna, primo locale multimediale in Italia che ha preceduto e influenzato la scena “clubbing” degli anni ’90.
Da sempre alternativo al modo “classico” di proporsi in radio, affronta le sue trasmissioni sempre e solo in modo espressivo.
Chi lo ascolta in radio, sa che se un disco è nuovo, prima lo suona lui.

Fondatore di Radio Atlantide, autore e conduttore de LNWSI La New Wave Sono Io! in onda su Radio Atlantide e in FM su Radio Città Fujiko 103.1 di Bologna.

Ecco come si presenta la APP sul nostro Samsung Galaxy S3

Le nuove APP mobile per iPhone e Android sono qui!

Eccole finalmente, sono arrivate due nuove APP per i vostri smartphone con sistema IOS per iPhone o Android per poter ascoltare Radio Atlantide ovunque voi vogliate.
Per scaricarle basta fare click dai vostri telefoni su questo link : Download Mobile App , l’installazione partirà subito e, subito sarete on line con noi.

Le APP sono il frutto dell’impegno di StreamLicensing che offre a Radio Atlantide il supporto per le sue trasmissioni in modo completamente legale. I contenuti cioè, trasmessi vengono licenziati attraverso il sito americano perché tutti gli aventi diritto che abbiano sotto tutela le proprie opere possano riceve i giusti compensi.

Radio Atlantide non utilizza la SIAE italiana perché ritiene il sistema in atto, per nulla rispettoso degli autori e penalizzante per le web radio, per questo motivo la nostra web radio vive felicemente negli USA.

 

Scarica subito il Player di Radio Atlantide per IOS o Android clicca qui:Download Mobile App

 

Ecco come si presenta la APP sul nostro Samsung Galaxy S3

Ecco come si presenta la APP sul nostro Samsung Galaxy S3

Una vita dedicata alla radio e al mondo dell’intrattenimento e spettacolo.
Esordisce giovanissimo nel 1977 in una piccola radio del bolognese (Radio Centrale International) per poi entrare a far parte di molte importanti radio locali bolognesi e non come Radio PlayStudio, Ciao Radio, Punto Radio Bologna, LatteMiele l’Italiana, Radio Malibù, MondoRadio Network, Radio Bologna Uno, Radio Città Fujiko 103.1.
È stato uno dei DJ del mitico Q.BO’ di Bologna, primo locale multimediale in Italia che ha preceduto e influenzato la scena “clubbing” degli anni ’90.
Da sempre alternativo al modo “classico” di proporsi in radio, affronta le sue trasmissioni sempre e solo in modo espressivo.
Chi lo ascolta in radio, sa che se un disco è nuovo, prima lo suona lui.

Fondatore di Radio Atlantide, autore e conduttore de LNWSI La New Wave Sono Io! in onda su Radio Atlantide e in FM su Radio Città Fujiko 103.1 di Bologna.

Zola Jesus - Dangerous Days

Zola Jesus, Dangerous Days in attesa del nuovo Taiga

Uscirà ad ottobre il nuovo album di Zola Jesus, la bellissima Nika Danilova, intanto ci prepara a Taiga, così si intitolano le 11 nuove tracce, con un primo singolo estratto: Dangerous Days.

Taiga è definito dalla stessa Zola Jesus come un’esordio, visto che questo nuovo lavoro segna, se non una svolta, un certo avvicinamento a suoni pop.

Dangerous Days è già dalla sua uscita nella Hit List di Radio Atlantide.

Zola Jesus - Dangerous Days

Zola Jesus – Dangerous Days

 

 

Una vita dedicata alla radio e al mondo dell’intrattenimento e spettacolo.
Esordisce giovanissimo nel 1977 in una piccola radio del bolognese (Radio Centrale International) per poi entrare a far parte di molte importanti radio locali bolognesi e non come Radio PlayStudio, Ciao Radio, Punto Radio Bologna, LatteMiele l’Italiana, Radio Malibù, MondoRadio Network, Radio Bologna Uno, Radio Città Fujiko 103.1.
È stato uno dei DJ del mitico Q.BO’ di Bologna, primo locale multimediale in Italia che ha preceduto e influenzato la scena “clubbing” degli anni ’90.
Da sempre alternativo al modo “classico” di proporsi in radio, affronta le sue trasmissioni sempre e solo in modo espressivo.
Chi lo ascolta in radio, sa che se un disco è nuovo, prima lo suona lui.

Fondatore di Radio Atlantide, autore e conduttore de LNWSI La New Wave Sono Io! in onda su Radio Atlantide e in FM su Radio Città Fujiko 103.1 di Bologna.